Mediest
english version versione italiana | HOMEPAGE | MEDIEST - Ambulatorio specialistico dermatologico e di chirurgia plastica - Mestre (Ve) - P.IVA 03408330276 - tel 041 5352211 - cel 346 6356111
PROVA ENDERMOLOGIA GRATUITA
PRENOTA LASERTERAPIA
PRENOTA UNA VISITA SPECIALISTICA
HAI DOMANDE ?

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilit� dell'informazione medica

sculptra fiale

La nuova frontiera: la Lipostruttura di Coleman

sezione a cura di:
Francesca Zuliani

bibliografia

photogallery
prima/dopo

Scopo
Per Lipostruttura si intende il prelievo di grasso da una parte del corpo dove è in eccedenza e il suo trasferimento in un’altra, al fine di riempirla per correggerne i difetti. Trattandosi di un prelievo di cellule viventi, le cellule trapiantate continueranno a vivere all'interno dell'organismo; ciò rende il lipo-filling una tecnica definitiva, poiché le cellule adipose trapiantate vivranno tanto a lungo quanto tutti i tessuti che le circondano.
Metodo
La tecnica universalmente riconosciuta è quella ideata, descritta e pubblicata dal prof. Coleman nel 1997, che prevede il prelievo del grasso, in modalità atraumatica, per microincisione nascosta nelle pieghe naturali del corpo, con una cannula di aspirazione molto sottile. Il grasso viene centrifugato per 2-3 minuti a 3.000 giri per purificare il prelievo dall’anestetico, dai lipidi fuoriusciti per la rottura di alcuni adipociti e dal sangue, e reinnestato nella zona desiderata con un ago ancora più piccolo.
Durata del risultato
Sfruttando al meglio la tecnica, si è ormai in grado di utilizzare il grasso corporeo come il migliore tra i filler permanenti per la correzione di numerosi difetti, anche se permangono alcune limitazioni dovute sia alla quantità assoluta di grasso iniettabile che alle particolarità delle varie sedi anatomiche da trattare. La principale indicazione per la lipostruttura è il ringiovanimento del viso e/o la correzione del profilo di alcune sue aree (zigomi, labbra, solchi naso-genieni, mento, mandibola, atrofie localizzate).
Alcune aree del corpo non sono indicate per il lipofilling e/o la lipostruttura, e tra queste va ricordato in particolare il seno. La possibile necrosi o calcificazione del grasso infiltrato, infatti, potrebbe creare immagini ambigue e simulare o nascondere una lesione cancerosa alla mammografia.
Vantaggi rispetto ad altri filler
NATURALEZZA: il proprio grasso è ovviamente molto più naturale per il corpo, sia rispetto al collagene di qualsiasi origine esso sia, che dell’acido ialuronico di sintesi (batterica) o estratto dal corpo degli animali.
DURATA: la lipostruttura è permanente, anche se esiste un riassorbimento naturale del grasso nella misura di un 30/40%, perdita che viene compensata da un innesto di una quantità in eccesso; acido ialuronico e collagene durano 4-6 mesi circa, anche se si è dimostrato che infiltrazioni successive vanno fatte sempre più diradate nel tempo.
Complicanze e controindicazioni
Il post-operatorio non è particolarmente doloroso. Durante le 72 successive all'intervento può comparire un gonfiore dei tessuti (edema), che si riassorbe spontaneamente entro 5-15 giorni.
L’ infiltrazione di tessuto adiposo è una tecnica semplice, eseguibile in anestesia locale pura o con l’ aggiunta di sedazione, con rischi ‘generici’ (definiti così perchè comuni a tutti gli interventi chirurgici) molto bassi e sostanzialmente limitati a: ematomi, infezione, allergia ai farmaci impiegati. I rischi specifici della lipostruttura sono: gonfiore prolungato (anche 3-4 settimane), correzione insufficiente o eccessiva, riassorbimento parziale dell’ innesto adiposo per mancato attecchimento, irregolarità della superficie cutanea, cicatrizzazione patologica delle piccole incisioni necessarie per il trasferimento del grasso, pigmentazione delle aree cutanee trattate.
Alla nostra osservazione, nessuno dei pazienti trattati ha avuto effetti collaterali ne' infezioni nei siti di iniezione, ne' tanto meno si sono verificati fenomeni granulomatosi.

ambulatorio Mediest 2004-2010

stampa questa pagina segnala questa pagina ad un amico
Ultimo aggiornamento: 05/10/2011