Mediest
english version versione italiana | HOMEPAGE | MEDIEST - Ambulatorio specialistico dermatologico e di chirurgia plastica - Mestre (Ve) - P.IVA 03408330276 - tel 041 5352211 - cel 346 6356111
PROVA ENDERMOLOGIA GRATUITA
PRENOTA LASERTERAPIA
PRENOTA UNA VISITA SPECIALISTICA
HAI DOMANDE ?

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilit� dell'informazione medica

laser

Laser frazionato nel ringiovanimento cutaneo

sezione a cura di:
Francesca Zuliani

bibliografia

photogallery
prima/dopo

Il laser frazionato Thermafractionalase® ristruttura la pelle danneggiata pixel dopo pixel, senza danni, con un minimo di convalescenza favorendo una guarigione veloce e naturale. Il trattamento laser Fraxel produce minuscole ma profonde colonne di attività termica della vostra pelle. Ciò permette l'eliminazione delle vecchie cellule epidermiche pigmentate e una notevole penetrazione nel derma. Ogni zona bersagliata dal laser viene trattata in modo frazionale ed intensivo, lasciando il tessuto circostante integro. Thermafractionalase® ha un’efficacia paragonabile a quella dei laser ablativi ma i benefici di un trattamento non-ablativo, con guarigione velocissima e di conseguenza con convalescenza azzerata.
Specifiche tecniche
Emissione TFL con scanner
Lunghezza d’onda: 1540 nm +/- 10 nm
Metodo
Thermafractionalase è un laser frazionato con tecnologia micro frazionale sinergica, che combina due lunghezze d’onda coassiali: 1540nm e 980nm. La prima (1540nm) crea delle microcoagulazioni del diametro di 100µm e della profondità di 800µm, che in sinergia con la seconda (980nm) aumenta la temperatura all'interno del derma biostimolando una maggiore produzione di collagene ed elastina. In sostanza si uniscono i vantaggi della mini-invasità alla grande efficacia del resurfacing.
Quante sedute
Secondo ricerche cliniche, in base allo stato d'invecchiamento della pelle, si consiglia un protocollo di trattamento da 3 a 5 sedute intervallate l’una dall’altra da 2 a 4 settimane. Un miglioramento ottimale normalmente è visibile dopo ca. 2 a 3 mesi. Questo arco di tempo permette la completa sostituzione del tessuto danneggiato con nuovo collagene ed elastina e la crescita di nuove cellule epidermiche sane.
Prima di iniziare la seduta
E’ importante precisare che la soglia del dolore varia da soggetto a soggetto. In casi di persone particolarmente sensibili viene applicato un anestetico locale in crema per ridurre il fastidio locale che dai più viene descritto come un normale "pizzicotto". Alcuni pazienti saranno in grado di ritornare alla loro routine quotidiana, lo stesso giorno del trattamento. Altri hanno bisogno di un po’ più di tempo, questo dipende dalla condizione della pelle e dell'intensità del trattamento con il Thermafractionalase®.
Durante la seduta
Viene utilizzata uno strato d'acqua o un getto rinfrescante, a seconda della zona da trattare. Ad ogni spot, l'energia luminosa viene sparata coprendo una minima superficie e l'energia luminosa si limita al solo bersaglio da colpire.
Dopo la seduta
Durante le prime 24 ore dopo il trattamento, la pelle potrà apparire arrossata. È possibile applicare trucco per minimizzare l’apparenza dell’eritema. Come dopo un eritema naturale, la vostra pelle si esfolierà normalmente. Continuando con il trattamento le stesse condizioni di eritema e guarigione si ripeteranno. Applicare una crema idratante per ridurre l’aspetto esfoliato.
Consigliabile l'applicazione di protezione solare con un fattore +30 e l'astensione dall'esposizione al sole durante la guarigione, per almeno 3 mesi dopo il trattamento. Portare un largo cappello all’aria aperta può proteggere ulteriormente.

ambulatorio Mediest 2004-2010

stampa questa pagina segnala questa pagina ad un amico
Ultimo aggiornamento: 26/01/2012