Mediest
english version versione italiana | HOMEPAGE | MEDIEST - Ambulatorio specialistico dermatologico e di chirurgia plastica - Mestre (Ve) - P.IVA 03408330276 - tel 041 5352211 - cel 346 6356111
PROVA ENDERMOLOGIA GRATUITA
PRENOTA LASERTERAPIA
PRENOTA UNA VISITA SPECIALISTICA
HAI DOMANDE ?

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilit� dell'informazione medica

endermoterapia su traumi sportivi

Traumi sportivi con Endermoterapy

sezione a cura di:
Boris Martinello

bibliografia

photogallery
prima/dopo

 

Per quanto concerne l'affaticamento post prestazione, si evidenzia un'acidosi che determina un aumento della distruzione di fibre muscolari (+ del 5% di queste fibre sono distrutte durante lo sforzo intenso) e origina un edema muscolare.
La stimolazione dei tessuti dello sportivo, persegue un duplice obiettivo:
• drenare i residui del lavoro muscolare
• migliorare le proprietà viscoelastiche del muscolo
Agendo a livello dei piani di scivolamento così come delle fasce superficiali, influenzando positivamente i sensori propriocettivi e le vie d'eliminazione, la tecnica LPG® si prefigge per obiettivo il perfezionamento dell'attività muscolare e il miglioramento della prestazione sportiva. Vi sono studi (v. bibliografia) che comprovano un migliore recupero per un gruppo di atleti trattati con la tecnica LPG® con differenze molto significative.
Con il cellu M6 ki si potranno impostare dei programmi adatti al problema tissulare dello sportivo e definire gli assetti del differenziale dei rulli autorotanti. Il terapista viene così guidato verso il suo obiettivo: meccanizzare, stimolare, defibrosare.
Nel caso in cui si presentasse un particolare problema, i parametri della sequenzialità potranno essere variati rendendo la presa del tessuto più delicata, superficiale e antalgica. Sul display allora compariranno: mobilizzare, drenare, decontrarre.

TRATTAMENTO DEL MUSCOLO

L'applicazione del Cellu M6 KeyModule® Medical sul tessuto di rivestimento genera un'azione benefica sul muscolo. Esso riacquista rapidamente forza ed elasticità, si prepara allo sforzo o acquisisce una capacità di recupero più veloce.

Nello Sport risulta particolarmente efficace in caso di contratture muscolari, nei postumi dell'affaticamento muscolare dopo  sforzo intenso, nella preparazione della muscolatura per l'ottimizzazione della performance, nei postumi di traumi muscolari in via di cicatrizzazione.

Poiché il tessuto connettivo è uno dei cardini fondamentali del corpo umano, le sedute accompagneranno gli allenamenti e le gare dell'atleta in perfetta sincronia con i fattori che compongono il gesto sportivo. 
Per quanto concerne il trattamento dell'edema e della rigidità che consegue al trauma di origine sportiva, il keymodule II terapeutico, consente manovre stimolanti in profondità o mobilizzanti in superficie, distensivi a livello locale o drenanti a livello sistemico. L'obiettivo terapeutico è di migliorare l'ossigenazione dei tessuti traumatizzati per favorire un recupero piu' rapido, specie per quanto concerne le dermalgie nello sport.
Una volta che il fisiatra ha definito la diagnosi, il terapista può focalizzare la sua attenzione al massaggio e ad i parametri terapeutici, ad esempio la sequenzialità - ovvero la stimolazione intermittente dei tessuti - che permette di trattare in modo indolore gli stadi infiammatori, le tensioni muscolari e le rigidità del tessuto.

ambulatorio Mediest 2004-2010

stampa questa pagina segnala questa pagina ad un amico
Ultimo aggiornamento: 21/11/2013