Mediest
english version versione italiana | HOMEPAGE | MEDIEST - Ambulatorio specialistico dermatologico e di chirurgia plastica - Mestre (Ve) - P.IVA 03408330276 - tel 041 5352211 - cel 346 6356111
PROVA ENDERMOLOGIA GRATUITA
PRENOTA LASERTERAPIA
PRENOTA UNA VISITA SPECIALISTICA
HAI DOMANDE ?

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilit� dell'informazione medica

Check up
cutaneo

sezione a cura di:
Raffaele Longobardi

bibliografia

photogallery
prima/dopo


Il check up è uno strumento per controllare e prevenire l'invecchiamento cutaneo, in particolare quello foto-indotto. Può suggerire gli opportuni trattamenti di medicina cosmetologica utili a preparare la pelle ad un intervento o, nel post-operatorio, può ottimizzare il risultato. Si esegue con un'anamnesi (eventuali patologie cutanee e assunzione di farmaci) cui seguono le misurazioni dei parametri: sebometria (i valori normali di sebometria su fronte, naso e mento sono compresi tra 100 e 200 in ng sebo/cm2), corneometria (i valori normali di idratazione dello strato corneo superano i 90 v.c. espressi con Corneometro CM 820), pHmetria, e i test cutanei: dermografismo (utile per evidenziare l'irritabilità cutanea. consiste in una stimolazione meccanica della pelle, provocata strisciando una punta smussa sulla pelle), test di sensibilità. E' utile anche la metodica delle impronte o "repliche" cutanee, per la valutazione delle rughe.
Parametri cutanei
Dai parametri cutanei dipendono le qualità estetiche della pelle.
• film idrolipidico di superficie (produz. di sebo e sudore)
• acidità del PH tra 4.7 e 5.5 (talvolta tende a virare a basico specie nelle pelli grasse)
• spessore
• qualità e quantità di collagene, elastina e connettivo
• microcircolazione capillare
La valutazione dei parametri si è rivelata utile per stabilire il fototipo ed il grado di invecchiamento della pelle in esame. E  per una corretta applicazione cosmetica.
Metodo
L'ispezione cutanea si esegue su pelle non truccata e non lavata per almeno 12 ore. Viene effettuata ad occhio nudo e con lente, con luce solare, fredda (neon) e ultravioletta (lampada di Wood).
L'ispezione valuta colorito, luminosità ed eventuale presenza di discromie (iper o ipo melaniche), couperose, eritrosi, cicatrici acneiche. La luce ultravioletta consente di rilevare la presenza di comedoni, di iperpigmentazioni invisibili ad occhio nudo, di squame con lamine argentee (La luce di Wood viene impiegata per confermare una diagnosi di vitiligine, psoriasi, ptiriasi versicolor). L'esplorazione al tatto permette di valutare la levigatezza, untuosità, spessore ed elasticiltà. Una volta determinato il fototipo cutaneo, si è in grado di valutare la risposta individuale all'esposizione solare. La classificazione del fototipo segue prevalentemente lo schema proposto da Fitzpatrick. In pratica tutti quei soggetti che, indipendentemente da colore di occhi e capelli, presentano eritemi ripetuti e presentano dopo prolungata esposizione una debole abbronzatura, rappresentano un fototipo a rischio.

Fototipo: class. di Fitzpatrick  
TIPO I non si abbronza. fa eritema, cute delicata, cap. biondi, occhi verdi/bruni
TIPO II si abbronza occasionalmente. Fa eritema, cute delicata, cap. biondi, occhi azzurro/verdi
TIPO III spesso si abbronza, talvolta fa eritema, cute più resistente, cap. bruni, occhi bruni
TIPO IV si abbronza, non fa eritema, cute olivastra, cap. neri, occhi bruni/neri
TIPO V si abbronza, non fa eritema, cute scura, cap. neri, occhi neri
TIPO VI non fa eritema, cute nera, cap. neri, occhi neri

Quando fare il check up cutaneo
Di norma è utile dopo la pubertà per conoscere al più presto il tipo di pelle. E' molto importante al raggiungimento della menopausa, quando la produzione del sebo diminuisce per motivi ormonali. E' il momento più adatto per rivedere la prescrizione cosmetica. L'esame va ripetuto ogni 2 anni circa.

ambulatorio Mediest 2004-2010

stampa questa pagina segnala questa pagina ad un amico
Ultimo aggiornamento: 30/09/2011