Mediest
english version versione italiana | HOMEPAGE | MEDIEST - Ambulatorio specialistico dermatologico e di chirurgia plastica - Mestre (Ve) - P.IVA 03408330276 - tel 041 5352211 - cel 346 6356111
PROVA ENDERMOLOGIA GRATUITA
PRENOTA LASERTERAPIA
PRENOTA UNA VISITA SPECIALISTICA
HAI DOMANDE ?

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilit� dell'informazione medica

blefaroplastica

Rinoplastica

sezione a cura di:
Francesca Zuliani

bibliografia

photogallery
prima/dopo

Scopo
Lo scopo della chirurgia estetica del naso è quello di correggere i lineamenti e la conformazione del naso, adattandolo armonicamente alle caratteristiche del viso.
Metodo
Attraverso piccole incisioni si accede alle cartilagini e alle ossa che costituiscono lo scheletro del naso. A tale riguardo, le incisioni vengono effettuate all'interno del naso e quindi sono invisibili dall'esterno. In alcuni casi può essere necessaria una piccola incisione nella striscia di pelle che separa le narici, detta columella. La cicatrice residua risulterà quasi invisibile dopo poco tempo. Questa tecnica, cosiddetta "aperta" (open rhinoplasty), è forse la metodica più aggiornata di intervento sul naso. Alcuni chirurghi la eseguono di routine. Altri non la utilizzano affatto.
Nella maggior parte dei casi è necessario ridurre le dimensioni del naso come nel caso della classica gobba sul dorso. Se il naso deve essere ingrandito (naso a sella, punta poco pronunciata, esiti di traumi) si possono aggiungere dei piccoli innesti di cartilagine o osso prelevati dal naso stesso (dal setto) o altrove. Il modellamento della punta viene eseguito modificando le dimensioni che la compongono (cartilagini alari).
Se ci sono deviazioni del setto nasale o aumento delle dimensioni dei turbinati, si procede alla settoplastica e/o alla turbinectomia (asportazione o riduzione dei turbinati).
Durata del risultato
Il risultato dell'intervento può dirsi definitivo dopo circa un anno ma sarà già apprezzabile dopo due settimane.
E' possibile ritornare alle attività lavorative dopo circa una settimana. Il naso operato non deve essere esposto al sole per qualche mese. Si consiglia perciò l'uso di una crema solare a protezione totale.
Complicanze e controindicazioni
Le complicanze sono piuttosto rare; includono il sanguinamento, l'infezione e le reazioni all'anestesia. In minimi casi, quando il risultato dell'intervento mostra qualche imperfezione, può essere indicato effettuare dei ritocchi.
Al termine dell'intervento il naso viene medicato con dei cerotti e viene applicato un protettore di gesso/materiale plastico, rimosso dopo una settimana. All'interno delle narici vengono inseriti dei tamponi che vengono generalmente rimossi il giorno successivo all'intervento. Il tempo di rimozione dei tamponi si prolunga a 2-5 giorni nel caso si intervenga sul setto nasale.
Consenso informato
Prima dell'operazione al/alla paziente viene fatto firmare un consenso informato che viene controfirmato dal chirurgo in cui sono descritte tutte le notizie che riguardano l'intervento: modalità, tecnica utilizzata, anestesia, convalescenza, rischi e possibili complicanze. Si tratta di un documento indispensabile ai fini legali, oltre che per ridurre le possibilità di insoddisfazione ed evitare eventuali incomprensioni.

 

ambulatorio Mediest 2004-2010

stampa questa pagina segnala questa pagina ad un amico
Ultimo aggiornamento: 05/10/2011