Mediest
english version versione italiana | HOMEPAGE | MEDIEST - Ambulatorio specialistico dermatologico e di chirurgia plastica - Mestre (Ve) - P.IVA 03408330276 - tel 041 5352211 - cel 346 6356111
PROVA ENDERMOLOGIA GRATUITA
PRENOTA LASERTERAPIA
PRENOTA UNA VISITA SPECIALISTICA
HAI DOMANDE ?

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilit� dell'informazione medica

Labiaplastica (correzione asimmetrie delle piccole labbra)

sezione a cura di:
Francesca Zuliani

bibliografia

photogallery
prima/dopo

Scopo
E' l'intervento di "chirurgia intima" più diffuso, consistente nella riduzione delle piccole labbra. La labiaplastica viene eseguita per ragioni puramente estetiche, o per ridurre i fastidi dovuti alle eccessive dimensioni delle piccole labbra in numerose attività sportive (ciclismo, ippica), per eliminare l'irritazione degli organi femminili specie quando vengono indossati indumenti attillati, oltre che per l’imbarazzo in presenza di un partner. Alcune donne aspirano ad un miglioramento della loro vita sessuale, eliminando questa cute che copre il clitoride. Tali alterazioni strutturali delle piccole labbra sono dovute a cause genetiche, all’avanzamento dell’età ed a cambiamenti che occorrono dopo il parto.
Metodo
L’intervento di riduzione è estremamente semplice e si ottiene eliminando le eccedenze di mucosa ed armonizzando i margini mediante tecnica chirurgica con bisturi a radiofrequenza. Viene eseguito dopo l'avvento del ciclo e l'obiettivo si raggiunge con una precisa incisione fotocoagulante che permette di ridurre la dimensione delle labbra e di modificare eventualmente la forma. La richiesta più comune è la riduzione delle piccole labbra per evitare che si proiettino oltre le grandi labbra. Con la labioplastica si raggiunge questo obiettivo in pochi minuti e in anestesia locale con sedazione, senza provocare sanguinamento. I miglioramenti delle tecniche chirurgiche consentono allo specialista di ricreare un aspetto naturale delle piccole labbra, tanto nella forma che nel colore. Il ritorno a casa avviene poco dopo l’intervento. Nel postoperatorio sarà importante per la paziente una particolare cura all’igiene della zona e l’astensione dai rapporti sessuali per 3 settimane.
Durata del risultato
Il risultato è definitivo.
Complicanze e controindicazioni
I più comuni rischi del vaginal tightening sono legati a:
• asimmetria delle labbra • infezione • guarigione ritardata delle ferite • ematomi • sanguinamento • introflessione delle piccole labbra. •aspettative esagerate
Nella discussione con il chirurgo vanno inclusi anche i rari rischi maggiori:
• trombosi venosa profonda • complicanze legate all' anestesia • sanguinamento e trasfusione
Consenso informato
Prima dell'operazione al/alla paziente viene fatto firmare un consenso informato che viene controfirmato dal chirurgo in cui sono descritte tutte le notizie che riguardano l'intervento: modalità, tecnica utilizzata, anestesia, convalescenza, rischi e possibili complicanze. Si tratta di un documento indispensabile ai fini legali, oltre che per ridurre le possibilità di insoddisfazione ed evitare eventuali incomprensioni.

 

contatta lo specialista

ambulatorio Mediest 2004-2009

stampa questa pagina segnala questa pagina ad un amico
Ultimo aggiornamento: 01/12/2012