Mediest
english version versione italiana | HOMEPAGE | MEDIEST - Ambulatorio specialistico dermatologico e di chirurgia plastica - Mestre (Ve) - P.IVA 03408330276 - tel 041 5352211 - cel 346 6356111
PROVA ENDERMOLOGIA GRATUITA
PRENOTA LASERTERAPIA
PRENOTA UNA VISITA SPECIALISTICA
HAI DOMANDE ?

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilit� dell'informazione medica

Mini liposcultura

sezione a cura di:
Francesca Zuliani

bibliografia

photogallery
prima/dopo

Scopo
Eliminare o ridurre mini-adiposità localizzate quali ad esempio quelle che ingrossano la parte interna delle ginocchia o in ancune zona della caviglia o ancora certi cuscinetti nell'estremità inferiore dei glutei.
Metodo
La liposuzione, come tutti gli interventi di chirurgia estetica, viene personalizzata per rispondere alle vostre esigenze e soddisfare in modo realistico le vostre aspettative: perciò, non paragonate mai la vostra situazione e il vostro possibile risultato con quello di altri conoscenti. Il vostro caso è unico e il medico deciderà la tecnica più adeguata (che può essere talvolta completamente diversa da quella usata da un altro per operare la vostra amica).
La metodica anche detta di Fournier, consiste nell’infiltrare la zona da trattare con una soluzione anestetizzante raffreddata ad una temperatura di 2° C, fino a determinare una tumescenza sufficiente a garantire una corretta esecuzione della procedura.
La tecnica della microliposcultura alla siringa non necessita di ospedalizzazione del paziente e si effettua in anestesia locale con sedazione, qualora non vengano asportati grossi volumi. L'ultima parola spetta sempre comunque al medico competente.
In ogni caso, come tutte le altre tecniche di lipoaspirazione, anche questa viene preceduta dagli esami abituali preoperatori, esami ematochimici di routine, elettrocardiogramma, radiografia toracica, come pure sarà effettuato un trattamento medicamentoso di qualche giorno (vitamine, sedativi leggeri).
Durata del risultato
Diversi anni.
Complicanze e controindicazioni

• Ematoma: si tratta di una raccolta di sangue nella zona trattata. E’ molto raro
• Ecchimosi e un rigonfiamento che possono durare per un certo periodo, che sono diverse a seconda dei diversi pazienti, ma che sono solo temporanee. si possono constatare dei disturbi della sensibilità nella zona operata che con il tempo scompaiono ma possono durare alcuni mesi;
• L’infezione è possibile ma molto rara, se sopravvenisse è possibile trattarla con degli antibiotici.
Consenso informato
Prima dell'operazione al/alla paziente viene fatto firmare un consenso informato che viene controfirmato dal chirurgo in cui sono descritte tutte le notizie che riguardano l'intervento: modalità, tecnica utilizzata, anestesia, convalescenza, rischi e possibili complicanze. Si tratta di un documento indispensabile ai fini legali, oltre che per ridurre le possibilità di insoddisfazione ed evitare eventuali incomprensioni

ambulatorio Mediest 2004-2010

stampa questa pagina segnala questa pagina ad un amico
Ultimo aggiornamento: 11/03/2009