Mediest
english version versione italiana | HOMEPAGE | MEDIEST - Ambulatorio specialistico dermatologico e di chirurgia plastica - Mestre (Ve) - P.IVA 03408330276 - tel 041 5352211 - cel 346 6356111
PROVA ENDERMOLOGIA GRATUITA
PRENOTA LASERTERAPIA
PRENOTA UNA VISITA SPECIALISTICA
HAI DOMANDE ?

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilit� dell'informazione medica

clicca per ingrandire

Lipoplastica ultrasonica

sezione a cura di:
Francesca Zuliani

bibliografia

photogallery
prima/dopo

Scopo
Distruzione selettiva del tessuto adiposo nelle diverse regioni del corpo a fini estetici nella cellulite e nel rimodellamento corporeo e, talvolta, terapeutici nella grande obesità (v. anche newsletter mese agosto 2007).
Metodo
L'utilizzazione chirurgica di un generatore ultrasonico ha permesso di sviluppare alla fine degli anni '80 un rivoluzionario metodo di chirurgia del contorno corporale. Anche detta liposuzione circonferenziale, la metodica consiste nella rimozione di grandi/grandissimi volumi di tessuto adiposo in un'unica seduta operatoria con una notevole evoluzione rispetto alla liposuzione classica nel trattamento dei piani superficiali. Grazie alla ridotta invasività ed alla selettività nei confronti degli adipociti rispetto ad altre strutture corporee, consente, ove necessario, la rimozione di oltre 25 litri di grasso contro i 3,5 della normale tecnica liposutoria.
Si è così potuto estendere l'indicazione chirurgica a nuove regioni anatomiche (mammella, regione ascellare, regione toracica, faccia, collo) e ad una più ampia popolazione di pazienti (tra cui obesi e anziani, normalmente controindicati alla liposuzione tradizionale)
Per concludere, dallo studio effettuato su pazienti obese dopo 4 anni di "follow up" è risultato che la megalipoplastica ultrasonica (rimozione superiore a 10 l di lipoaspirato), determina una riduzione dei livelli plasmatici di leptina, insulina, glucosio, ed un contemporaneo aumento del metabolismo basale.
Durata del risultato
Gli effetti di una liposuzione, tradizionale o ad ultrasuoni, sono permanenti. Le cellule adipose, adipociti, sono una popolazione stazionaria che non ha la capacità di aumentare il proprio numero, per cui l' eliminazione delle cellule aspirate è definitiva.
Spesso per accelerare il decorso postoperatorio e per mantenere i risultati raggiunti, molti chirurghi si avvalgono di sedute di endermologia.
Complicanze e controindicazioni
La liposuzione ad ultrasuoni si è finora dimostrata estremamente sicura. Se l' intervento viene eseguito in una struttura attrezzata adeguatamente, il rischio di infezioni o altre complicanze è estremamente basso. Piccole ustioni dovute al surriscaldamento del derma possono verificarsi, ma guariscono senza cicatrici visibili nella maggior parte dei casi. Alterazioni della sensibiltà nelle aree trattate si verificano nel 3-4% dei casi, e, sebbene di natura temporanea, possono durare diversi mesi. Iperpigmentazione cutanea è stata descritta nel 2-4% dei casi, con la necessità di un trattamento con creme depigmentanti. Come tutti gli interventi chirurgici, include i rischi correlati all'anestesia. E' necessario l’uso di guaine o altri presidi compressivi dell’area trattata e solitamente non si formano ecchimosi.
Un intervento di liposuzione, “è sconsigliato a chi soffre di diabete, disturbi cardiaci e renali”. Anche problemi vascolari come flebite o capillari molto evidenti sono un freno al buon esito della liposuzione.
Consenso informato
Prima dell'operazione al/alla paziente viene fatto firmare un consenso informato che viene controfirmato dal chirurgo in cui sono descritte tutte le notizie che riguardano l'intervento: modalità, tecnica utilizzata, anestesia, convalescenza, rischi e possibili complicanze. Si tratta di un documento indispensabile ai fini legali, oltre che per ridurre le possibilità di insoddisfazione ed evitare eventuali incomprensioni.

ambulatorio Mediest 2004-2010

stampa questa pagina segnala questa pagina ad un amico
Ultimo aggiornamento: 11/03/2009