Mediest
english version versione italiana | HOMEPAGE | MEDIEST - Ambulatorio specialistico dermatologico e di chirurgia plastica - Mestre (Ve) - P.IVA 03408330276 - tel 041 5352211 - cel 346 6356111
PROVA ENDERMOLOGIA GRATUITA
PRENOTA LASERTERAPIA
PRENOTA UNA VISITA SPECIALISTICA
HAI DOMANDE ?

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilit� dell'informazione medica

plicometro

Bio-impedenziometria

sezione a cura di:
Filippo Brocadello

bibliografia

photogallery
prima/dopo

Cos'è:
Per una corretta diagnosi di obesità è necessario discriminare l'accesso di adipe (obesità vera) dall'eccesso ponderale legato ad altri fattori (Ipertrofia muscolare nell'atleta, ritenzione idrica e costituzione scheletrica).
Se il caso lo richiede, dunque, si ricorre alla bioimpedenziometria o B.I.A. (Body Impedence Assessment), è una delle tecniche attualmente più usate per la determinazione della composizione corporea. Si basa sul dato fisico che l'acqua conduce la corrente elettrica, mentre il grasso non conduce ma anzi è un ottimo isolante. Poichè la Massa Magra corporea (Fat Free Mass) è costituita in gran parte da acqua, determinando il contenuto di acqua dell'organismo si può risalire facilmente al contenuto in FFM e quindi, per differenza, al contenuto di Massa Grassa(FAT).
Il metodo
Allo scopo, viene utilizzato un apparecchio chiamato Impedenziometro, che, collegato tramite elettrodi al paziente, misura la resistenza che il grasso corporeo oppone al passaggio di una corrente debolissima e ad altissima frequenza (50.000 Hz). Questa opposizione al passaggio della corrente èdenominata Impedenza(Z). L'impedenza consta di due diverse componenti:la resistenza e la reattanza.

1. La Resistenza(Rz),rappresenta la forza che un conduttore oppone al passaggio della corrente. I tessuti privi di grasso sono buon conduttori: essi sono ricchi di fluidi corporei che oppongono al passaggio della corrente alternata una bassa resistenza. Al contrario i tessuti adiposi ele ossa sono cattivi conduttori in quanto poveri di fluidi ed elettroliti, divenendo cosìuna via elettrica fortemente resistiva.

2. La Reattanza(XC), conosciuta anche come resistenza capacitiva, è la forza che un condensatore oppone al passaggio di una corrente elettrica. Le cellule presenti nell'organismo si comportano come dei condensatori che oppongono alla corrente alternata una resistenza capacitiva. La reattanza è quindi una misura indiretta delle membrane cellulari integre ed è proporzionale alla massa cellulare corporea.

Dal valore della impedenza corporea, tramite alcuni algoritmi e con l'ausilio di un computer, si risale al contenuto di acqua corporea, di massa magra, di massa grassa, ed al metabolismo basale del paziente.

ambulatorio Mediest 2004-2010

stampa questa pagina segnala questa pagina ad un amico
Ultimo aggiornamento: 01/10/2011