Mediest
english version versione italiana | HOMEPAGE | MEDIEST - Ambulatorio specialistico dermatologico e di chirurgia plastica - Mestre (Ve) - P.IVA 03408330276 - tel 041 5352211 - cel 346 6356111
PROVA ENDERMOLOGIA GRATUITA
PRENOTA LASERTERAPIA
PRENOTA UNA VISITA SPECIALISTICA
HAI DOMANDE ?

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilit� dell'informazione medica

Chili di troppo?

Dieta dissociata

sezione a cura di:
Filippo Brocadello

bibliografia

photogallery
prima/dopo


Si basa sulla separazione dei vari alimenti, evitandone l’assunzione nello stesso pasto. La cosa è nota già nell’antichità: nella cucina Kasher ebraica, ad esempio, c’è il divieto di mangiare carne e latte allo stesso tempo. Esistono diverse versioni di diete dissociate. Tra i modelli conosciuti citiamo quelli di L. Walb, H. Hay, A. Waerland, M.O. Brucher, J.G. Schnitzer, D. Merien, L. Picchiai. Fattore comune a tutti loro è di distinguere i due gruppi di alimenti non compatibili tra loro, da non associare mai in un unico pasto: i carboidrati (amidi e zuccheri semplici e complessi) e le proteine. A questi si aggiunge il gruppo di alimenti neutri da combinare liberamente agli altri: grassi, verdure, erbe aromatiche, spezie.

Filosofia della dieta dissociata

I pasti complessi finiscono con l’affaticare l’organismo mentre pasti più semplici consentono di “far riposare lo stomaco. Una buona digestione permette di avere più energia a disposizione.

Cosa si dice della dieta

I criteri della dieta dissociata possono, se adattati alle esigenze e allo stile di vita, divenire una vera e propria educazione alimentare. Quando male interpretata può dar luogo a carenze nutrizionali. Spesso si crede che la dieta dissociata sia una monodieta, ossia l’assunzione di un tipo di alimento per pasto.

ambulatorio Mediest 2004-2010

stampa questa pagina segnala questa pagina ad un amico
Ultimo aggiornamento: 05/10/2011